Retargeting di qualità per e-commerce: come fare

Spesso, quando si prepara una strategia Facebook ADS per un e-commerce si lascia poco spazio alla parte BOFU della strategia, in particolare al retargeting.

Si tende infatti, spesso e volentieri, a dedicare poco budget a questa parte del funnel e, nei casi più estremi, a non dedicarci budget affatto.

Un’altra situazione è quella di un retargeting ben piazzato, con un budget consono alla nostra audience ma non sufficientemente profittevole, magari con un basso ROAS e una scarsa quantità di clicks.

In un certo senso si tende a sottovalutare un po’ questa parte, convinti del fatto che qualsiasi audience basata su PageView, Interazioni o AddToCart possa in un futuro immediato o lontano portarci dei risultati sicuri.

Ma perchè è importante non sottovalutarlo affatto?

Perchè, spesso e volentieri senza volerlo, si tende a portare traffico per lo più sporco all’interno del nostro store che agisce con un impatto negativo su tutto il nostro funnel.

Ho deciso, in questa piccola guida, di spiegarti un semplice trucco per migliorare il tuo pubblico di retargeting e, potenzialmente, aumentare il tuo ROAS, minimizzando lo spreco di budget.

Utilizza la frequenza di un evento

Si sa, quando si lavora con gli e-commerce ci sono 3 importanti pilastri da tenere a mente i quali rispondono rispettivamente agli eventi di conversione da utilizzare per una buona S4S:

  • Visualizzazione del Contenuto
  • Aggiunta al Carrello
  • Acquisto

Naturalmente, come ogni evento, è possibile andare a creare una Custom Audience dedicata raccogliendo dati con il nostro Pixel.

Non tutti sanno, però, che è possibile creare una Custom Audience basata sulle persone che hanno risposto ad un evento più di una volta.

Per fare questo, molto semplicemente, basta creare la Custom Audience per un evento (Visualizzazione del Contenuto, Aggiunta al Carrello…) e perfezionarla per “Valore Aggregato” andando a scegliere poi “Frequenza” come ottimizzazione.

Questo ti permette di creare un pubblico che ha fatto scattare un evento del Pixel più di una volta, ad esempio l’inserimento di più prodotti nel carrello, la visualizzazione di più articoli ecc. ed è possibile impostare la frequenza a proprio piacimento.

Perchè dovrebbe essere utile questo procedimento? Cosa cambia dalla misurazione naturale dell’evento?

La risposta è in realtà molto semplice:

Perfezionare un evento per frequenza ti consente di tagliare fuori dal pubblico tutti gli utenti “occasionali” che sono finiti sul sito ma, sotto sotto, hanno portato solo l’aumentare della frequenza di rimbalzo.

L’utilizzo del valore aggregato ti permette quindi di raggiungere utenti potenzialmente più in target e più inclini all’acquisto dei tuoi prodotti, poichè hanno già dimostrato interesse in fase TOFU e MOFU per i tuoi prodotti.

Un piccolo Trick

Utilizza il perfezionamento per valore aggregato anche nelle tue Audience in fase media del funnel.

Se la tua customer journey te lo consente, in fase alta puoi pensare di spingere gli utenti sul tuo store tramite ottimizzazione per Visualizzazione del Contenuto.

Successivamente puoi creare una Custom Audience basata su Visualizzazione del Contenuto con una frequenza di 2 o superiore e spingere gli utenti verso l’aggiunta al carrello, andando poi a catturarli completamente in BOFU allo stesso modo.

A volte, come vedi, basta veramente poco per stravolgere completamente i risultati, conoscerai sicuramente il principio dell’80/20 (se non lo conosci, clicca qui)

A presto!

Luca